I 3 film da brividi da vedere quest’estate

L’estate è tornata e chiede di te
Ritorna senza avvisare, non dirmelo
Imparo lento e sbaglio veloce
Quindi devo ripeterlo
Ti amo amore mio

Lento/Veloce – Tiziano Ferro

L’estate è tornata e pure dilagante se vogliamo dirla tutta.

Le unità di misura del caldo, sono proprio il numero di Cornetti Algida mangiati di straforo (se nessuno ti vede mangiarli, non ingrasserai) ed il numero di film di Rosamunde Pilcher e di Inga Lindstrom, trasmessi su La5, che fanno rimpiangere la Panicucci ed il Festivalbar.

Quando il caldo diventa insostenibile, collegati a Netflix o ad altri servizi on demand e cerca uno dei titoli che ti suggerirò oggi (anche le bionde non disdegnano gli horror). Brividi assicurati!

Il quarto tipo

Ambientato in Alaska e nello specifico a Nome, parla della storia di una psicologa alle prese con strani avvenimenti che stanno sconvolgendo la sua città. Realtà o fantasia? Lo lascio decidere a voi.

IT il pagliaccio

Secondo te, da dove viene la mia paura per i pagliacci? Ovviamente da IT… Il mio trauma infantile più grande.

Un maniaco travestito da pagliaccio attira un bambino in un tombino fuori casa con dei palloncini. La storia è un susseguirsi di brividi e angoscia che ti raffredderanno la serata in pochissimi secondi.

IT il film è tratto da un romanzo di Stephen King, ovvero il re dei libri horror. Se IT ti è piaciuto, sappi che il 19 ottobre uscirà il remake 2017, per terrorizzare i ragazzini di oggi.

Hostel

Diciamo che se siete impegnate in una vacanza avventuriera come un inter-rail, non è il film che fa per voi. Degli studenti in vacanza vengono attirati in una trappola da delle bombe sexy che sembrano pronte a soddisfare ogni qualsiasi loro desiderio erotico. Peccato che… Non è esattamente così. Non ti svelerò nulla e ti lascio in compagnia del trailer.

I film da brividi non fanno per te?

Non c’è problema, ci sono molti thriller bellissimi che danno l’effetto suspence ma non troppo. Prendi carta e penna e segnati 400 giorni, Dark Places, La ragazza del treno, Lavender, Retreat e Paradise Beach.

Se ancora non ci siamo e preferisci rifugiarti nella carta stampata, non perderti i 4 libri da leggere in spiaggia sotto l’ombrellone  di cui abbiamo parlato pochissimo tempo fa, anche se la nosta amica dark Lucinda non ne sarà molto felice…

Enjoy your summer, baby!